GUARDA

I VIDEO

DELLE

PUNTATE DI

CASANIMA

Nik Spatari e Hiske Maas

Nik Spatari e Hiske Maas

Gli artisti Nik Spatari e  Hiske Maas, sono una coppia - nella vita e nel lavoro- che ha costruito una storia di bellezza, arte e passione di respiro contemporaneo ed internazionale nel cuore della Locride ed alla porte del Parco Nazionale dell’Aspromonte: il Parcomuseo all’aperto MUSABA (Museo Santa Barbara), dove arte, natura e paesaggio si presentano e mescolano perfettamente.

Lui è calabrese, lei è olandese. Pittore, scultore, architetto Nik, un’artista rinascimentale d’avanguardia. Talento precoce e irresistibile, autodidatta, ancora ragazzino vince il premio internazionale “Asse Roma-Tokyo-Berlino”.  Molto giovane si trasferisce a Parigi, dove frequenta e collabora coi grandi del Novecento, Picasso, Le Corbusier, Jean Cocteau, Max Ernst, Sartre. Riceve altri premi, entra in contatto con gli ambienti cosmopoliti europei ed americani.

Artista per vocazione e formazione, Hiske è responsabile della realizzazione e della comunicazione. Cresciuta “…assai libera” in una fattoria del 1600, figlia di una famiglia sportiva e facoltosa, compie una scelta anticonformista per il suo percorso di vita iscrivendosi all’Accademia d’Arte ad Amsterdam, cui son seguite le accademie e università di Londra, Lausanne, Parigi, New York. Totalmente indipendente, lavorando e studiando arte, impara molto della vita.

Nik e Hiske s’incontrano a Parigi, vanno a vivere insieme a Milano.
Aprono e gestiscono dal 1966 al 1978 la galleria d’arte “Studio Hiske”
in via Solferino, nel cuore di Brera. Lavoro, moltissimo lavoro, mostre, riconoscimenti, viaggi per il mondo. Ma la coppia è alla ricerca di nuove esperienze.

Nel 1969, la Calabria entra nella storia di Nik e Hiske e loro entrano nella storia della Calabria. Decidono di lavorare ad un progetto globale che contempli la produzione dell’arte nell’ambito di uno specifico contesto, con precisi punti di riferimento storici ed ambientali. Li guida il desiderio di un ‘luogo integrale’, di una cultura incarnata nell’ambiente, di una creatività scritta sulla terra: un museo-laboratorio d'arte contemporanea. Scelgono un sito a grande valenza ambientale e culturale: nella Vallata del Torbido a Mammola, in provincia di Reggio Calabria, affacciato sul Mar Jonio e alle porte del Parco Nazionale dell’Aspromonte, nasce il MuSaBa.  Da un luogo abbandonato,  immersi in un ambiente dominato da ostilità alle innovazioni, la coppia parte per creare un Parcomuseo all’aperto esteso su 7 ettari,  che si sviluppa attorno ai resti dell’antico complesso monastico di S. Barbara risalente al X secolo, collocato in un’area che porta tracce di insediamenti più antichi,  cui si ispira il logotipo del Museo. Da qui, gli interventi per il recupero innovativo dell’ex complesso antico, preservare la storia, le testimonianze del passato, collegandola al presente, il contemporaneo: si realizza il Parco con le opere monumentali site-specific, il recupero e gli interventi architettonici dell’ex stazione della Calabra-Lucana, la costruzione della Foresteria e la nuova ala annessa al museo la “Rosa dei Venti”.
Nik Spatari è presente nella fase ideativa dei progetti con disegni e progettazioni, mentre Hiske Maas, manager della Fondazione,  promuove e coordina la fase di realizzazione.

Il Museo all’aperto è improntato ad un principio di presidio attivo, un vero e proprio parco scientifico con un programma di forte interattività, un laboratorio produttivo e di ricerca sull'eredità artistico-culturale del Mediterraneo.

Così, dall’anno della sua nascita, non smette di crescere,  perché, alimentato dai sogni e dalla fatica della coppia;  vi si  piantano e coltivano opere d’arte monumentali site-specific, come fosse coltivazione biologica.

E qui Nik ed Hiske costruiscono ed intensamente vivono la loro casa…




«
©2016 by Marchimede - P. IVA 03242430795
Casanima è un marchio Marchimede.
Disclaimer  |  Privacy  |  Copyright
--------------